dott. prof. ROBERTO BRACAGLIA - chirurgia estetica

home » chirurgia estetica del corpo » mastoplastica riduttiva

Mastoplastica Riduttiva

VAI ALLA GALLERIA FOTOGRAFICA

Mastoplastica riduttiva
 Le  mammelle in alcune donne possono raggiungere dei volumi ed un peso importante tanto da essere da impaccio nella vita di tutti giorni ed ancor più nelle attività sportive. Altra conseguenza di un peso eccessivo delle mammelle sono la dolorabilità del collo e della schiena, la presenza di solchi sulle spalle causati dalla trazione del reggiseno, il senso di pesantezza e le irritazioni e della cute del solco sottomammario specialmente l'estate quando il sudore fa macerare la cute. Spesso l'eccessivo volume del seno, oltre a rappresentare un fastidioso inestetismo, provoca anche un senso di peso e d'impaccio nei movimenti che, in alcuni casi, arrivano a ridurre fortemente alcune attività sportive quali il salto, la corsa ecc.

 Come si effettua una mastoplastica riduttiva?

La mastoplastica riduttiva è l'intervento Per ridurre le dimensioni della mammella  e a tal fine si asporta il tessuto adiposo e ghiandolare in eccesso. La cute  sovrastante viene adattata al nuovo volume e forma  della mammella.  Molto spesso è opportuna effettuare contemporaneamente anche la riduzione delle dimensioni dell'areola  mediante una piccola incisione  posta periferica mente attorno all'areola stessa  in modo tale che essa sia proporzionata ed in armonia alle nuove dimensioni della mammella.
L'incisione cutanea varia da caso a caso, a seconda del volume di partenza, dell'entità della riduzione e della forma desiderata. L e incisioni   esterne per ridurre  le dimensioni della pelle  sono varie  e sono correlate   quante taglie  in meno si vogliono ottenere.  Esse possono essere limitate   solamente attorno all'areola, o possono scendere in verticale dalla areola al solco sotto mammario, può interessare anche quest'ultimo in un tratto limitato  di cute sotto mammaria.
Nei casi di maggiori riduzioni l'incisione viene ad assumere un aspetto  così detto ad ancora  o a "T" invertita.  in ogni caso le cicatrici riguardano solo i quadranti inferiori della mammella e non sono visibili nel decolletè.  le strutture cutanee vengono effettuate con tecniche di chirurgia plastica estetica in modo di lasciare una traccia quanto meno visibile possibile ma l'evidenza finale della cicatrice è  anche legata alle caratteristiche soggettive, individuali dei processi di cicatrizzazione.  

L'intervento  viene effettuato dal professor Bracaglia e dalla sua equipe  presso la clinica villa Stuart in Roma in anestesia generale  e di regola con un  solo giorno di ricovero.

 

PRENOTAZIONE VISITE:
Tel 06-35454444
Studio: CENTRO DI CHIRURGIA ESTETICA - Clinica Villa Stuart - Via Trionfale 5952 (Camilluccia) 00136 - Roma
Per notizie sulla struttura e le attività del Bracaglia Aesthetic Center di Villa Stuart in Roma puoi consultare il sito: www.
bacesteticaroma.it